Cronaca di un sabato mattina a spasso per Ceccano


[da: Ceccano2012 – Idee in Movimento]

Immagine
Ceccano 2012 pubblica oggi la sua ultima inchiesta sulla gestione del verde pubblico a Ceccano. Un articolo interessante e pieno di spunti cui i nostri amministratori e i nostri concittadini potrebbero prendere spunto, rinunciando al proprio orgoglio e alle proprie abitudini. L’inchiesta, niente più che una comune passeggiata nei parchi ceccanesi, è quanto di più intelligente e documentato sia mai stato prodotto sulla questione. Si può leggere qui: bit.ly/PThDkA

Annunci

Metti in mostra le tue idee!! Non solo politica su Cs..


Che le porte siano aperte a tutti!!

E’ nostro desiderio raccogliere su questo blog ogni pensiero di qualsiasi genere che un ragazzo di Ceccano e dintorni voglia condividere con il vasto uditorio dei naviganti sul web.

Cogitanscribens con il passare degli anni è diventato uno strumento di diffusione e confronto, un centro di idee e di persone che hanno composto, compongono e comporranno l‘agorà telematica della nostra comunità.

Abbiamo parlato spesso di politica, l’attivismo ci ha guidato lungo un percorso non sempre facile ma di sicuro formativo delle nostre coscienze; da qui l’idea: perchè non allargare le tematiche trattate, non limitandoci a parlare solamente di politica ma indagando nei molteplici aspetti della nostra società?

Musica, Sport, Arte, Scienza e chi più ne ha più ne metta, con la consapevolezza che ciò che si frappone tra le nostre idee e la loro condivisione è un semplice click..

Metti in mostra le tue idee!!

Chiunque sia interessato a partecipare può contattarci (anzi deve farlo) anche sul sito o sui nostri contatti Fb..

Lo staff di CogitanScribens

La quiete prima della tempesta


Il 5 settembre 2009 o giù di lì se la memoria non mi inganna,un gruppo di ragazzi volenterosi di spendere la loro “Estate Ceccanese” in modo nobile e civile, si diresse ai cancelli inespugnabili del famoso “Monumento allo spreco” visibile nell’altrettanto famigerato Parco Safari visibile dai Giardinetti: Castel Sindici. La loro avventura non si interrompe qui, saranno pure dei ragazzi ma sono proprio dei gran rompi… e continuano a insistere. Facile dirottarli verso un ufficio, impossibile inserire il silenziatore alle loro parole, tappare qualche orecchio e sperare nell’acclamato “effetto Dimenticatoio”. La scuola ricomincia, per tutti, il lavoro (o forse sarebbe meglio dire: i lavori?) evidentemente no, ma forse per qualcuno non è mai cominciato. Nihil sub sole novi.

Quei gran rompi insomma, per farla breve, furono dirottati e zittiti per un tempo ragionevolmente lungo, il Comune vinse la battaglia credendo di vincere la guerra, dimenticandosi, però, di avere contro un’ armata (Brancaleone?) davvero temprata, che non ha ancora manifestato l’intenzione di sventolare bandiera bianca, mi sembra.

E ora che tutti gli esami sono finiti ( e gli impegni scolastici non riempiono quasi completamente le nostre giornate) è ora che questo gruppo torni alla sua missione, preparatissimo questa volta, a garantire una battaglia senza esclusione di colpi.

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore e avranno la guerra.”

Preparatevi a vederne delle belle

Lord Windermere