VI RACCONTO DANTE E DOSTOEVSKIJ…


Molti mi hanno chiesto di pubblicare i due video degli incontri tenuti a gennaio: Dostoevskij al Politecnico di Milano e la Vita Nova di Dante all’auditorium della Gran Guardia di Verona.

Si tratta di incontri (senza nessuna pretesa né possibilità di esaurire temi così ampi e complessi in poco tempo) gremiti da un pubblico molto eterogeneo, soprattutto giovani, in orario non scolastico. Cosa che dovrebbe far riflettere su una scuola che spesso fa odiare la lettura e la letteratura o su certi salotti (mediatici e non) auto-referenziali che fanno dei libri un vanesio articolo da sciorinare durante le visite degli amici (sempre quelli). Io sono solo un postino che porta le belle lettere di altri alla gente della strada, a cui anche io appartengo. Questo fa un insegnante. E cerco di tenermi equidistante dall’idolatria dei libri e dal facile consumismo da divano che nulla cambia nella e alla vita di tutti i giorni. Provo a portarvi la lettera. Voi la leggete. Ma poi tocca voi. Per dirlo mi servo delle parole di uno che di libri ne sapeva qualcosa:

continua su: http://www.profduepuntozero.it/2015/01/29/vi-racconto-dante-e-dostoevskij/

In preparazione alla GMG di Cracovia 2016


Il messaggio di Papa Francesco per la XXX Giornata Mondiale della Gioventù è un invito a continuare il pellegrinaggio spirituale sulla strada delle beatitudini evangeliche. Dal “discorso della montagna”, il Papa  si ferma a riflettere sulla sesta Beatitudine:«Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio» (Mt 5,8). Il Signore continua a chiamare gli uomini a seguirlo in quella strada che, nonostante le sfide, è la via della felicità. Viene sottolineato, citando i primi capitoli del libro della Genesi, che le insidie del percorso sono spesso causa di peccato e di infelicità; per questo occorre cercare Dio e ritrovare la direzione giusta.

continua su: http://www2.azionecattolica.it/xxx-gmg-l%E2%80%99ecologia-cuore