Slark: la voce dei conigli


di Michele Pandolfi

Come fa un coniglio a comunicare con un uomo pur non avendo le corde vocali?                 Come fa un coniglio a capire cosa prova un uomo?!                                                         Come fa a dargli quell’affetto che da sempre i cani e i gatti danno?!?

Slark è parte della mia famiglia da quasi un anno.                                                                   E fin dal primo giorno che l’ ho preso mi ha sempre dato problemi, sporcava sempre, dappertutto: sul letto, sul divano per terra e persino sulla mia CHITARRA!!!!. Queste parole di certo non sono un buon biglietto da visita per un coniglio domestico.

I più li considerano animali sporchi, inadatti a stare in casa; allora perché prendere un coniglio come animale domestico? Può un coniglio dare lo stesso tipo di affetto che possono dare i classici animali domestici?

Questa domanda può avere risposte sconcertanti.
Lo vedevo lì, nella sua gabbia, a scorrazzare per la mia camera, mentre mangiava il fieno, il pellet, una foglia d’ insalata o una carota, oppure tranquillo nella sua piccola gabbia: sembrava che vivesse in un sua dimensione, incurante della nostra. Eppure dopo i primi giorni di diffidenza notai che qualcosa stava cambiando. E così ogni volta d’improvviso, accanto a me, ovunque andassi; la mia ombra.
Slark era con me sempre.
Mi seguiva con lo sguardo, mi capitava di vederlo attorcigliato alle mie gambe: mi stava “facendo le feste”,proprio come un cane!
Tutte le volte che triste mi distendevo sul letto non lo sentivo nemmeno arrivare: era lì accanto, seduto sulle zampe anteriori, e rimaneva con me per tutto il tempo.

Le cose andavano proprio così: io ero triste e lui era accanto a me, come se lo capisse!

Si faceva accarezzare come un normale animaletto domestico, però, anche se non si poteva sentire (i conigli non fanno versi) Slark cercava di consolarmi, di tirarmi su.
Ho sempre desiderato sentire la voce dei conigli, ma come già detto non è possibile perché i conigli non hanno le corde vocali.
Slark è l’unico che riesce ad intuire i miei stati d’animo e a darmi quell’affetto silenzioso fatto di semplici gesti che solo chi vuole bene a questo tipo di animali riesce a capire: ti danno tanto, sono intelligentissimi, socievoli, dolci e non hanno nulla da invidiare agli altri animali.

Non ho molte parole per descrivervi quanto sia bello avere un coniglio per amico.

Sono animali paurosi e diffidenti perché sono prede per natura, il che rende molto difficile conquistare la loro fiducia. Sono molto delicati e hanno bisogno di tante piccole attenzioni. Sporcano in continuazione. Non emettono alcun suono. E tendono a rosicchiare qualsiasi cosa…
Nonostante tutto questo, se hai un coniglio che ti vuole bene.. non ti sentirai mai solo!

Per questo motivo posso dire che anche il coniglio è migliore amico dell’ uomo.

Annunci