Horror vacui


La mossa del segretario ovvero quella di raccogliere il bambino con l’acqua sporca, genera perplessità. Il discorso si segue fino a quando non termina ed è allora che sorgono i dubbi. La trovata rischia di macchiare inesorabilmente la fedina politica immacolata e promettente del sindaco di Firenze. Renzi sa di rischiare, lo dice, ma il pericolo è che commetta errori di scala perché la proposta fatta stupisce, spaventa e forse rischia l’irrisione con buona pace del corredo di clausole mirabolanti (vedi l’orizzonte spostato al 2018). Noi elettori, seduti sul davanzale, vediamo arrivare la sagoma di un funambolo. Da quella distanza potrebbe benissimo essere un De Gaulle, riformatore furioso finito all’Eliseo con dinamiche simili ma dall’esito fortunato. Il pericolo sarebbe quello di accorgersi troppo tardi di aver contemplato a lungo Coluche, stella effimera degli annali della politica francese, meteora infrantasi sul muro ruvido della realtà.
Che il governo Renzi abbia inizio, nel segno amletico del dubbio. Un dubbio terribile, quello dell’horror vacui.

Jimmy Guinea

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...