Imboscata 2011!


Cari amici!

Ieri sera, grandioso concorso di popolo, per la riuscitissima prima serata dell’Imboscata 2011!  Vi consegno, dunque, questo articolo che vuole essere un elegio di questa bella inziiativa. Anzitutto il locus ossia la villa comunale di Ceccano, così bella, così degradata ma che ha voluto accogliere queste schiere di musici che hanno fatto quasi da “condimento” a una dolce serata estiva: gli alberi palpitavano all’udire i suoni, alle volte più forti, alle volte più calmi, le ombre dei vivi si stagliavano contro le fronde, Pegaso dominava il cielo con Vega ed Altair. All’ora della “secunda vigilia” il rito sta per compiersi:  ecco che comincia, mentre la folla, accorsa all’evento, quasi si calma, frena la lingua, ed ecco, apparire, dopo i soliti rituali, un vir, dall’aspetto quasi etereo, tutto di bianco vestito: assieme ad egli altre 4 figure , ognuna diversa dall’altra ma che facevano simpatica corolla attorno al caput.  Ed egli cominciò a cantare, la sua voce si librava lungo le foglie e scendeva fino ai viali, ove i primi secchi già fanno mucchio, ma egli cantava: la vox era la sua! Nessun playback come fanno d’oggi i musici! Ma la cosa che colpiva era l’abito: pareva quasi uscito da un opulento affresco barocco, ove tutto pare cadere: oh, l’ars theatralis ove l’uomo è maschera oggi di un re, oggi di un povero! Ecco la bellezza di una musica che diventa teatro in cui l’habitus fa da corona e da accento indelebile! Essere maschere o se stessi, nell’arte teatrale-musicale, non conta! Vi sussiste quasi una metamorfosi, un radicale mutamento ove Panta rei:  ecco il donum maximum che nasce da quest’Imboscata e di cui io, parvus vir, mi sono sempre fatto auctorque mens: il sentirsi mutati e il sentirsi quasi diversi: finisco qui, chè è bene: plauso generale alla mens che è interprete vivacissimo di questo blog! Lascio anche a voi l’idea del mutamento, del cambiamento sempre continuo e perenne. Chi siamo in fondo noi se non maschere di noi stessi? M.T.C

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...