Un eroe metropolitano, Gaetano Ferrieri


di: Giovanni Proietta

“Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia da raccontare e qualcuno a cui raccontarla”. (Alessandro Baricco)

Partito con l’idea di fare un articolo sul futuro protagonista della scena politica italiana (la previsione è ardita, sia chiaro), ovvero sulla meteora Mario Monti, mi sono imbattuto in una buona storia, così bella da costringermi ad utilizzare tutto il potere mediale di cui dispongo per rendervi partecipi di questa curiosa scoperta che spero, parzialmente, di rendere pubblica tramite questa pagina di blog.

Tra Parolisi e il tristemente noto Zio Michele c’era già poco spazio per Aung San Sukij e Ghandi, figuriamoci per uno sconosciuto eroe metropolitano che da circa due mesi (dal 21 giugno per essere precisi) è in sciopero della fame fuori da Montecitorio per chiedere tagli al mondo della politica. Gaetano Ferrieri, questo è il suo nome, è un cinquantenne che crede nel suo Paese secondo un patriottismo per pochi, un padre di famiglia dal coraggio invidiabile che, al di là delle potenzialità e dell’aiuto datogli dalla rete (cui bisogna aggiungere quello degli amici di Radio 105) è stato snobbato praticamente da tutti i media convenzionali.

Guardando le immagini da fine Impero fatte di speculatori che investono sempre meno in quella grande impresa chiamata Italia, non ci resta che ammirare l’azionista di maggioranza di quello che ormai è un paese da anni in default morale e politico. Gaetano ha investito la sua vita per combattere per noi, italiani assonnati, ai quali non resta che il compito di conoscere perlomeno la sua infausta missione. Noi che davanti allo sfacelo stentiamo a scommettere sul futuro del nostro Paese.

P.S. : Spero che queste parole passino sotto gli occhi di molti e che tra questi ci siano magari quelli di Gaetano cui va tutta la mia stima personale. Asseriva Ezra Pound che “se un uomo non è disponibile a correre qualche rischio per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla o è lui che non vale nulla” ed è con queste parole che mando un saluto telematico, lontano, al mio eroe di oggi, sperando che questa bottiglia abbandonata alla corrente impervia della rete, porti il suo messaggio al destinatario principe dell’articolo diventato, in conclusione, una potenziale missiva.

Annunci

Un pensiero su “Un eroe metropolitano, Gaetano Ferrieri

  1. Grazie bello l’articolo, ogni volta che scopro che qualcuno ne parla mi si accende un piccolo lumicino di speranza…… spero che presto siano così tanti da illuminare il futuro di tutti NOI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...