Ventimila volte Cogitanscribens


Premetto che un po’ di autocelebrazione non guasta mai.

Ho l’onore di annunciarvi che il blog Cogitanscribens ha raggiunto le ventimila visualizzazioni.

Vorrei ricordarvi di come esso nasca dalla volontà di un ragazzo, Giovanni Proietta, di mettere su carta i pensieri sul mondo che lo circonda a partire dalla propria scuola, passando per la città e la nazione di appartenenza, per arrivare ai massimi sistemi.

Tutto questo con umiltà, cognizione di causa e rispetto per i pensieri altrui, sempre con la convinzione che il dialogo sia mezzo e fine della nostra esistenza e che esso sia il luogo in cui la diversità arricchisca reciprocamente e non annulli l’alter dialogante: un circolo virtuoso, raro al giorno d’oggi, che ha acceso dibattiti lì dove erano scomparsi ovvero tra i giovani e tra gli esiliati da una società civile sempre più oligarchica e settaria.

Un luogo comune di idee e non ideologie, di persone, a volte in contrasto tra loro e a volte concordi ed unite per un’unica causa: sicuramente qualcosa che non c’era prima e con cui abbiamo dovuto confrontarci quotidianamente: un’esperienza costruttiva nonostante l’instancabile macchina del fango e degli insulti che spesso ha provato a corromperci, volendo convincerci che parlare, esprimere opinioni, scrivere il nostro pensiero su un blog fosse una pratica inutile da speculatori della parola: solo alcuni possono parlare dei problemi della città, noi con “i denti da latte” dobbiamo tacere e votare i grandi saggi del paese, altri ancora che ci lodano quando gli serviamo e poi ci infangano quando la pensiamo diversamente…(tratto da una riflessione con l’amico Simone)

Questo risultato è una risposta a tutti coloro che definivano inutile la nostra attività, a tutti coloro che hanno preferito altro non perchè disinteressati ma perchè impauriti dalle critiche esterne, a coloro che hanno preferito ragionare per convenienza e non per principio rispondono queste ventimila visualizzazioni.

E’ partito tutto da un pc, una tastiera, qualche ragazzo e tanta volontà, e poi dicono che la possibilità di cambiare non esiste: se da solo un ragazzo si è generato tutto questo, lascio a voi immaginare quale circolazione di idee potrebbe esserci se…

Gianluca Popolla tramite i ragazzi ed i lettori di Cogitanscribens che hanno permesso di scrivere questa storia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...