Una vittoria insperata per il coro delle voci critiche ceccanesi


di: GiPi


La manifestazione dell’8 maggio era stata organizzata col rancore in tasca, pensando di vivere in una cittadina poco attenta sui temi della legalità. Ci sbagliavamo ed è bene così. Il Sindaco ha emanato un comunicato stampa che lascia ben sperare. Qualche volta il sole sorge proprio quando non te lo aspetti ed è in quell’istante che guardi dentro te stesso e, con il sorriso, ti senti forte di una piccola battaglia andata a buon fine. La legalità ha trionfato, lo scopo di quello che fino a poco tempo fa è stato un movimento di opinione nato prevalentemente su internet, ha avuto effetti ai piani alti della politica, nei quali è spirato quello stesso capace di spazzare via i palazzi del nostro mondo piccolo, gretto e meschino.
Non occorre crogiolarsi nel dire “Siamo stati bravi!”, “Siamo i paladini della legalità”, né mi sembrerebbe onesto rivendicare un merito completo sull’avvenuta sottoscrizione. Mi basta che quel protocollo sia stato firmato, solo per giustizia.
Per questo la manifestazione è felicemente rimandata a quando questo paese avrà di nuovo bisogno di un coro di voci critiche, accantonando ogni spiraglio di inutile polemica politica (siamo noi i giovani impegnati che devono riformare anche il lessico e gli stili di comunicazione della politica affezionata agli infiniti dibattiti). Per ora godiamoci (noi tutti ceccanesi) questa insperata, piccola, grande vittoria.

Di seguito il comunicato del Sindaco:

COMUNICATO STAMPA

Oggetto: Protocolli di legalità.

In proseguo alla decisione di stipula di un Protocollo d’Intesa sottoscritto con la Prefettura di Frosinone nel 2008 e finalizzato alla cooperazione ed alla gestione congiunta di iniziative per il miglioramento della qualità della vita in materia di sicurezza urbana, alla base peraltro di numerose programmazioni in essere nel territorio per iniziativa comunale e proprio nel campo della Sicurezza Urbana Integrata, la scrivente Amministrazione ha inteso di potenziare ancor più le azioni di controllo e di promozione della legalità, attraverso una nuova iniziativa.
È stata inoltrata, infatti, presso la Prefettura di Frosinone la richiesta di attivazione di stipula tra le parti dell’accordo denominato Protocolli di legalità, in base alla circolare ministeriale del 23 giugno 2010.
Il Protocollo prevede iniziative volte ad attività di prevenzione da possibili infiltrazione della criminalità organizzata negli appalti pubblici e nelle attività economiche e, dunque, per un più proficuo controllo delle attività vulnerabili connesse al ciclo di realizzazione delle opere pubbliche.
Un nuovo passo per l’Amministrazione comunale sulla strada della prevenzione e dell’ottimizzazione degli standard territoriali di sicurezza e legalità che rientra pienamente nella posizione di fermezza garantita fino ad oggi.

Il Sindaco
Antonio Ciotoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...