Moriremo Berlusconiani?


di Giovanni Proietta

Non ci libereremo mai di Berlusconi, Noi Italiani. Ma che avete capito, non parlo di campagne politiche, giudiziarie, culturali, o quant’altro, parlo di quel sentimento dell’uomo della strada che sta cominciando ad avvolgere anche me: basta parlare di Berlusconi.

La nostra politica è così polarizzata su di lui da più di quindici anni ormai, le opposizioni così appiattite sul tema, che ci siamo dimenticati del Paese in cui viviamo. Ci scanniamo nei bar, virtuali e non, facendo la gara tra chi è per Berlusconi e chi è contro. Ora basta. Se non sono bastati anni di martellante propaganda per spiegare al Paese quanto deleteria sia la presenza di quest’uomo sulla sedia del comando, beh, credo che sia inutile continuarne a parlare.

Guardavo ieri la rassegna stampa di Linea Notte, su RAI 3, quando distrattamente il giornalista ha fatto un’osservazione che mi ha fatto riflettere, notando che la prima pagina della Padania era l’unica, nel panorama giornalistica italiano, ad essere sgombra da Ruby&Co.  La Lega infatti sula questione, ha una linea a se stante, dopo le follie antiberlusconiane post 94, occuparsi d’altro. Nelle interviste, nelle note, nei volti di questa classe dirigente leghista c’è sempre voglia di glissare sull’argomento, di parlar d’altro.

Giungo alla mia proposta senza parafrasare: perchè non rinunciamo alla nostra coscienza critica per qualche tempo, per cercare di costruire finalmente qualcosa. Faccio un esempio: invece di trovare parole diverse e sempre più colorite, per definire le notti berlusconiane, per spiccare nel pluralismo dei tg delle 20, perchè non cominciare,  da PD, presentando un documento, che so io, per la moralizzazione di tutti gli Amministratori di questo Partito? Perchè non organizzare un tavolo con tutte le opposizioni per scrivere l’agenda del Paese? Domani, per esempio, potremmo cominciare occupandoci del nuovo modello di relazioni industriali proposto da Marchionne.

Insomma, mia cara Opposizione, fai quello che la Gente si aspetta da te! Non giocare di attendismo sulle malefatte di Berlusconi, perchè ahimè questo non paga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...