Appunti di un non-leone della tastiera per curiosi e attenti supporter del blog


Purtroppo non ho avuto e non ho il tempo per seguire tutti gli effetti perversi che si sono scatenati su Internet a seguito della manifestazione svoltasi martedì. Non posso pretendere di conoscere tutte le opinioni in merito, ma per correttezza nei confronti del blog, dei lettori, dei componenti del Comitato o dei semplici curiosi, ho deciso di fare perlomeno una rettifica delle indiscrezioni provenienti da tanti centri di opinione diversi.
Pubblico una rettifica all’articolo di Francesca Ceccarelli sulla manifestazione di Martedì 9 novembre 2010 pubblicato il giorno successivo alla Manifestazione e colgo l’occasione per rettificare un’associazione di idee molto comune che può facilmente attecchire tra gli osservatori della manifestazione per la legalità e la trasparenza svoltasi fuori dal Cinema Antares durante lo svolgimento della Tavola Rotonda “Mafie vicine e lontane”. Ai curiosi (ma non abbastanza da farci delle domande), fazione degli scettici che ci sono passati davanti schifati, probabilmente ignorando persino la composizione della compagine di protesta, voglio chiarire due cose.
Premetto che avrei pubblicato questa rettifica se non fossi stato impossibilitato a farlo e soprattutto che le successive considerazioni non intaccano il valore della manifestazione e dei suoi partecipanti ai quali rinnovo la stima per avere avuto il coraggio di dire la propria anche in situazioni difficili come questa è stata (i veri contestai, anzi contestatissimi,. siamo stati noi, tagliati fuori dal dibattito, da internet, vittime di una terribile damnatio memoriae).

1: A manifestare quel giorno erano un gruppo di cittadini non collocati entro alcun contenitore politico e non (nè Gioventù Italiana nè CeccanoViva erano presenti in quanto tali all’evento)

2: La protesta è stata interamente organizzata da questo gruppo

Grazie

P.S: A breve pubblicheremo ulteriore materiale per raccontarvi quello che anche in rete si vuole celare. Non lasceremo che i nostri supporters, o almeno coloro che ci seguono sporadicamente, possano farsi un’idea sommaria sulla faccenda. Ci prendiamo noi l’onere di raccontarvi come sono andate le cose. Qualcuno mi ha manifestato il suo timore a che questa rettifica sia sfruttata dalla stampa come un boomerang per dividerci. Questi tecnicismi, questi calcoli, proprio non mi piacciono. La nostra strategia è la chiarezza, chi vuole fraintendere fraintenda

Giovanni Proietta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...