Alla vigilia del 1 maggio)


“L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro”

Alla vigilia del 1 di maggio, festa dedicata ai lavoratori, vorrei scrivere de multis rebus ma piace all’animo interessarsi proprio ai lavoratori che domani, come ben sapete, ricordano la loro festa. Le altere parole del primo articolo della costituzione italiana sembrano risuonare in questo tempo in cui parlare del lavoro appare difficile per la vastità di opinione che il suddetto elemento presenta. Il lavoro!  Sublime vocabolo da sempre presente nelle menti umane che sta a significare la realizzazione di un proprio obiettivo dal quale trarre frutti che si gusteranno in tempi futuri; come ben vediamo, il lavoro è essenzialmente questo: è una realizzazione, una salvezza dalla vita. Il lavorante è simile a colui che “con lena affannata , uscito fuor del pelago alla riva, si volge a l’acqua perigliosa e guata” (Dante Alighieri I inferno)  giacchè, dopo aver navigato, trova un riparo sicuro: ecco, il lavoro dovrebbe essere un riparo, domus sublimis,  dove poter vivere la vita. Tuttavia, in questo tempo così ricco di crisi, questo concetto non appare più vero: milioni di persone perdono, ogni giorno, posti di lavoro e giustamente reclamano con forza e vigore affermando cose vere ma che forse, i potenti, non vogliono ascoltare. Può essere festeggiato nella gioia questo 1 maggio?

No, l’Italia, l’Esperia decantata dal Mantovano poeta, sembra essere schiacciata da un piede forte che tutto vuole e che nulla da.

No, l’Italia, non può accettare questa crisi che rovina la sua fisionomia.

No, l’Italia, terra del lavoro, appare simile a una madre senza un figlio, e chiede la pace, chiede che i suoi figli, i suoi lavoratori, ritornino nelle loro fabbriche, nei loro uffici, ovunque.  L’ora della riscossa, in questa crisi che con il suo giogo opprime, deve nascere nelle menti di tutti. Forza allora!  L’augurio di un buon primo maggio appare, in questa dimensione, come un sole che sorge che porta con sè un vento caldo che sa di libertà

Giancarlo.

Annunci

One thought on “Alla vigilia del 1 maggio)

  1. Pingback: Alla vigilia del 1 maggio) | Ciociaria Notizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...