Una critica…


Cari lettori,

ecco a voi la critica di un ragazzo che rimane anonimo, per ora; visto che questo blog accetta qualsiasi critica abbiamo voluto concedergli il giusto spazio…a voi i commenti.

“aho raga ma che vi pagano per ste cose?! andate a studia a lavora nn lo so… ma nn vi fate imbecca come i polli da gente che vi usa, da gente che vi sta dietro e che vi manda in barricata a voi.. poi con queste belle frasette da fiosofi che nn so da dove le riprendete boh, le usate solo per dare piu fascino alle cose che dite forse.. dubito sulle vostre finalita.. soprattutto perche ci sono tante altre cose che si potrebbero denuciare. andate a fa i polletti a sta villa che nn ve la fanno puli, basta se nn si puo nn la pulite qual è il vostro problema?? forse vi dovete chiedere, se è il caso, se nn vi stanno manipolando per qualche altro subdolo motivo.. volete essere antagoinsti di un qualcosa che nn vi piace?? andate insieme a tutte quelle persone che hanno perso il loro posto di lavoro e che manifestano per i loro diritti.. dite di farlo?? va bene.. ma proiè nn ti riempila bocca di queste frasi che nn sono tue.. si capisce e si intuisce anche se io nn ti conosco bene che sei un piccolo portavoce di chi nn ha le palle di farsi avanti.. un ultima cosa cari miei antagonisti del sistema.. prima di poter aprir bocca, prima di giudicare, prima di poter affrontare le vostre fantomatiche prese di posizione imparate ad ascoltare e a giudicare.. a 20anni nn ti puoi permettere di poter dire certe cose.. nn ne hai l esperienza.. vuoi manifestare vuoi combattere il sistema?? fallo, lo devi fare.. ma nn ti puoi permettere di parlare a vanvera cosi.. agisci tu e tuoi amici.. adunate gente fatevi sentire prepara striscioni che ne so.. fate sentire che quella cosa nn ti sta bene.. ma ti dico.. chi sei per scrivere certe buffonate quando ancora puzzi di latte?? impara a vivere a guardarti attorno e forse tra una decina di anni potrai essere in grado di poter dire a qualcuno quello che tu dici adesso.. è veramente ignobile.. nn penso che su queste tue riflessioni ci siano commenti come i miei ma spero che tu mi dia la possibilita di pubblicare quello che dico.. in nome di quella liberta della quale tu tanto tieni.. spero di avere risposta.. aho raga ma che vi pagano per ste cose?! andate a studia a lavora nn lo so… ma nn vi fate imbecca come i polli da gente che vi usa, da gente che vi sta dietro e che vi manda in barricata a voi.. poi con queste belle frasette da fiosofi che nn so da dove le riprendete boh, le usate solo per dare piu fascino alle cose che dite forse.. dubito sulle vostre finalita.. soprattutto perche ci sono tante altre cose che si potrebbero denuciare. andate a fa i polletti a sta villa che nn ve la fanno puli, basta se nn si puo nn la pulite qual è il vostro problema?? forse vi dovete chiedere, se è il caso, se nn vi stanno manipolando per qualche altro subdolo motivo.. volete essere antagoinsti di un qualcosa che nn vi piace?? andate insieme a tutte quelle persone che hanno perso il loro posto di lavoro e che manifestano per i loro diritti.. dite di farlo?? va bene.. ma proiè nn ti riempila bocca di queste frasi che nn sono tue.. si capisce e si intuisce anche se io nn ti conosco bene che sei un piccolo portavoce di chi nn ha le palle di farsi avanti.. un ultima cosa cari miei antagonisti del sistema.. prima di poter aprir bocca, prima di giudicare, prima di poter affrontare le vostre fantomatiche prese di posizione imparate ad ascoltare e a giudicare.. a 20anni nn ti puoi permettere di poter dire certe cose.. nn ne hai l esperienza.. vuoi manifestare vuoi combattere il sistema?? fallo, lo devi fare.. ma nn ti puoi permettere di parlare a vanvera cosi.. agisci tu e tuoi amici.. adunate gente fatevi sentire prepara striscioni che ne so.. fate sentire che quella cosa nn ti sta bene.. ma ti dico.. chi sei per scrivere certe buffonate quando ancora puzzi di latte?? impara a vivere a guardarti attorno e forse tra una decina di anni potrai essere in grado di poter dire a qualcuno quello che tu dici adesso.. è veramente ignobile.. nn penso che su queste tue riflessioni ci siano commenti come i miei ma spero che tu mi dia la possibilita di pubblicare quello che dico.. in nome di quella liberta della quale tu tanto tieni.. spero di avere risposta..”

Annunci

2 thoughts on “Una critica…

  1. io nn ho veramente parole….. il signore qui vuole una risposta????? ma io direi invece di lasciarlo senza risposta perch… Visualizza altroè l’ignorante si mortifica cn il silenzio…anzi per utilizzare una frase ma di gossip girl (attenzione sto citando la fonte)…. “perchè dovrei mai risponderti??? per offenderti???? mi dispiace nn posso farlo perchè ad offenderti ci ha già pensato madre natura”…..questa nn è una frase nn mia ma dato che sono una “poletta” di certo nn posso utilizzare frasi mie per riempirmi la bocca….
    ah però caro signore una cosa voglio dirgliela…voglio dirle che nn si deve permettere di parlare delle famiglie e delle persone che perdono il lavoro se nn ne è in grado e se nn ci conosce… io ho mio padre che ha perso il lavoro due settimane fa..è stato licenziato dalla Carlsberg e solo io so quanta sofferenza c’è nella mia famiglia e quante manifestazioni abbiamo fatto e quante notti in bianco a pensare cm ce la saremmo cavata dopo il licenziamento perchè in casa l’unico a lavorare era mio padre…solo io so quante volte ho studiato per la maturità nella macchina di mio padre o di qualche altro operaio di quella fabbrica per sostenerli e per andare dietro a loro in qualsiasi manifestazione ma anche dagli avvocati dai sindacalisti dai politici…..si dovrebbe vergognare caro il “signore dei polletti” a dire certe cose….anche se lei nn puzza di latte cm noi ma di caffè e di sigaretta io voglio dirle che se nn sa e nn ha l’esperienza di chi perde il lavoro nn dica baggianate e nn pensi che lei cn questa nota ci abbia insegnato qualcosa anzi se mai ha suscitato in me compassione…molta compassione a dire il vero perchè nel 2009 ancora vedo persone che nn controllano la parola….bisognerebbe pensare prima di agire e parlare a vanvera perchè una parola può ferire la sensibilità altrui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...