Il salto di qualità…


Cari lettori,

anche se era prevedibile non posso fare a meno di farvi notare una situazione che si sta sviluppando negli ultimi giorni e, che di certo, non gioca a nostro favore: c’è una forte diminuzione dell’interesse o comunque di attivarsi per tale questione.

Colgo l’occasione quindi di ricordarvi le cattive condizioni di  alcune strutture fondamentali per Ceccano che, nonostante un’ingente spesa del nostro Comune, rimangono alquanto inattivi e perciò isolati nel territorio.

Come possiamo scordarci ad esempio il Palazzetto dello Sport che è ancora inagibile e non permette il regolare svolgimento di attività sportive quali il calcio a5 che, attualmente in A2, è costretto a svolgere allenamenti persino all’aperto: una squadra che riempie ogni settimana il Palazzetto (con un giocatore persino convocato nell’under21azzurra)e per di più giunta nella seconda massima serie viene trattata come una squadra di amatori senza pretese.

In conclusione,NON E’ COSI’ CHE SI GESTISCONO LE NOSTRE RISORSE…

Come scordare ad esempio il Parco di Monte Siserno, comprato dal Comune e poi abbandonato a se stesso senza motivo, semplicemente “cosa ci possiamo fare?” o ancora “ormai resta così” così ti rispondono in amministrazione alle nostre richieste sul suo possibile reimpiego e sulla proposta di una semplice pulizia si tocca il culmine con un disinvolto “vabbè ma se lo pulisci a che serve tanto poi si risporca”.

In conclusione,NON E’ COSI’ CHE SI GESTISCONO LE NOSTRE RISORSE…

Mi sembra d’obbligo ricordare il Caso Sacco: un ritardo di sei mesi nel bloccare l’allevamento nelle zone inquinate dal Fiume Sacco, provocando danni al bestiame con ripercussioni nel settore alimentare delle carni e del latte..           Senza parlare delle vittime e degli ammalati gravi che i veleni del Fiume hanno provocato…un insieme di impreparazione e leggerezza che non ti puoi permettere mai soprattutto quando da ciò dipende la vita o la morte..non che la colpa sia esplicitamente imputabile a qualcuno(lungi da me!!)…ma resta il fatto che sicuramente si poteva gestire meglio la cosa

In conclusione,NON E’ COSI’ CHE SI GESTISCONO LE RISORSE…

Perchè non parlare anche dello stesso Castel Sindici che,sotto il controllo del Comune da ben 7anni è rimasto “intatto” nel suo degrado, situazione per la quale, per non voler essere troppo tedioso, vi rimando agli articoli già presenti nel blog…

In conclusione,NON E’ COSI’ CHE SI GESTISCONO LE RISORSE…

 

Non dimentichiamolo mai, il tempo scorre e certe situazioni passano nell’oblio troppo facilmente, non possiamo sottacere cose del genere, è accaduto per tali questioni, sta accadendo per Castel Sindici ma spero non accadrà mai più in futuro, serve l’aiuto di tutti(del Comune in primis), serve il vostro aiuto, serve il tuo aiuto….

Vi prego non fate cadere nel nulla queste mie “urla disperate”…

                                                                                      Gianluca  Popolla

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...