Scusate se parlo di politica (Le elezioni europee)


Noi, “i giovani” , spesso ci sentiamo schiacciati e storditi da tante campagne elettorali, da un sistema che sembra non essere fatto per noi, ma vi assicuro che rompere questo circolo vizioso di indifferenza, oltre ad essere un dovere civile, è anche qualcosa si, di difficile, ma non impossibile. Vi racconterò dell’Italia che vedo, non piacerà a tutti, ma spero di essere il più preciso possibile.

Avrei molti motivi di criticare la politica italiana, i suoi tempi lenti, la sua corruzione, i mille volti di inquisiti che passeggiano nelle Aule di palazzo, ma credo che questa “antipolitica”, non sia uno strumento per farci ragionare.

Ognuno è libero di credere che tutti siano uguali, una massa di criminali (io non ci credo);  ma finchè non ci sarà un partito che mi propone il meglio del meglio, dovrò accontentarmi di dare un voto ad un disegno politico che non si allontana troppo dalla mia visione del mondo.

L’astensionismo è un atto davvero coraggioso, un atto che, però, invece di sfavorire il sistema politico ( non mi sembra di vedere un boicottaggio delle elezioni, nè tantomeno un’orda di persone che vogliono distruggere questo o quel partito), lo favorisce, perchè si tratta di movimenti minoritari.

“Mai seguire la massa!!” giusto, ma per cambiare qualcosa bisogna pure sacrificarsi; non possiamo ottenere una gallina domani, accontentiamoci dell’uovo…per ora.

Con questo, non voglio dire che l’astensionismo sia scorretto, penso però che, non solo sia la ricetta sbagliata per cambiare le cose, perchè ininfluente, ma anche la ricetta esatta per consegnare l’Italia nelle mani di chi, magari meno filosofico di noi, è capace di mettere una croce su una lista.

Non ci sto a credere che siano tutti uiguali e anche se così fosse, io voterei quelli che, tra gli “uguali” si avvicinano, anche solo in quello che dicono, al mio modo di vedere le cose.

Vi piace l’Italia così? E l’Europa?

Siete d’accordo a trattare gli immigrati in un certo modo?

Credete che l’Italia sia un covo di magisstrati comunisti che complottano contro un uomo per motivi di ripicca politica?

Credete che ci sia un intrigo internazionale? Che tutta la stampa mondiale si concentri su di una persona solo per invidia???

Io credo che, se in qualsiasi altro paese europeo, ci fossero sospetti rapporti tra un capo di governo e una minorenne, questo leader sarebbe linciato dall’opinione pubblica. In Inghilterra l’intera classe politica è stata distrutta perchè nelle note spese inserivano cose  come “televisione al plasma, un frustino per cavallo, la zappa per l’orto, il bollitore, i tampax, i pampers”.

L’Italia è proprio strana,per esempio la legge non è uguale per tutti (andate a vedere cos’è il Lodo Alfano).  Ho tante cose che mi vengono in mente, troppo per non votare una determinata parte politica, una parte che convince allungando le mani sulla Stampa e sulle Televisioni che può conquistare. PEccato che in Italia ci sia una certa stampa che fa ancora il suo giusto lavoro di critica, una stampa che talvolta è, lo ammetto, spudoratamente di parte, una cosa comunque normale in un paese democratico.

Io vado a decidere per la mia Europa, qualcuno,per fermi motivi ideologici no.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...